uccellini

Si moltiplicano gli studi e le rivelazioni sul reale impatto che gli esseri umani hanno sul Pianeta e sull’ecosistema che abitano. Uno di questi studi, pubblicato dal Field Museum di Chicago, porta con s’è un’importante consapevolezza: potremmo salvare più di una vita solo spegnendo di più le luci di sera. 

Dallo studio emerge, infatti, che negli Stati Uniti muoiono ogni anno dai 365 ai 988 milioni di uccellini che, proprio per via delle luci, impattano contro gli edifici. Se questi numeri non dovessero bastare per renderci conto della gravità del fenomeno, basti pensare che ben 92 delle specie già a rischio (circa mille, protette dal Migratory Bird Treaty Act). Sono infatti gli uccelli migratori ad essere maggiormente soggetti al fenomeno, visti i lunghi spostamenti, e il protocollo di difesa nasce proprio per tutelarli. 

Ma lo studio arriva anche a offrirci una pratica soluzione. Le collisioni, infatti, si riducono di 11 volte spegnendo le luci per qualche notte, non per forza tutte le notti. Un rimedio forse complesso da attuare da paese a paese, ma che può fare la differenza se riesce ad arrivare alla coscienza individuale di ognuno di noi. 

Benjamin Van Doren, dottorando al Cornell Lab of Ornithology e tra i primi autori della ricerca, ha detto alle pagine del The Guardian che “queste intuizioni sono state possibili grazie ai 40 anni di lavoro (ed oltre) di David Willard al Field Museum, che tracciando le collisioni è riuscito a metterle in relazione con il grado di luminosità degli edifici”. 

Basterebbe quindi che ognuno di noi spegnesse le luci delle stanze non strettamente necessarie. Questo non solo risparmierebbe la vita a milioni di uccellini, ma aiuterebbe il nostro ecosistema a restare in equilibrio, riducendo di fatto il nostro impatto sulla fauna urbana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here