Si presenta così il 36enne giapponese Shoji Morimoto, un padre single con una forte coscienza di sé. Dopo aver compreso di non essere adatto a svolgere alcun lavoro, ha deciso di farsi pagare per “non fare niente”.

E chi lo assume, un tipo del genere?

Sembrerà incredibile, ma in due anni da quando ha iniziato questa inusuale attività Morimoto ha ricevuto oltre 3mila richieste di lavoro. E se all’inizio i suoi servigi sono gratuiti, oggi si fa pagare ben 96 dollari per ogni impiego. Ma cosa può fare effettivamente per te?

Farmi pagare per non fare niente vuol dire che puoi affittarmi e io mi faccio assumere, nonostante non faccia nulla, eccetto mangiare e bere. Se mi viene chiesto qualcosa, rispondo in modo semplice. Oltre questo, non offro nessun servizio in particolare” è quanto ha spiegato Morimoto in un’intervista in madrepatria, e le persone che lo “affittano” sono per la maggior parte mossi dal desiderio di mangiare qualcosa in compagnia o per chi vuole andare a un incontro con sconosciuti e vuole portarsi dietro “un terzo” per sentirsi più al sicuro, o ancora per avere supporto psicologico durante una visita in ospedale o, più banalmente, per farsi occupare il posto in una lunga fila d’attesa (ad esempio negli uffici pubblici).

Scalpore

Morimoto ha però ben pensato di rendere ancor più remunerativa la sua attività di fannullone pubblicando ben due libri e un manga sui suoi incontri, di cui racconta anche sul suo profilo Twitter (con un largo seguito). In Giappone, non fare nulla equivale quasi a una non-vita, vista l’incredibile pressione sociale a cui sono sottoposti i giapponesi, che li spinge a migliorare il proprio rendimento scolastico in vista delle università più prestigiose e degli impieghi più importanti. In una società del genere, una proposta lavorativa come quella di Morimoto è rivoluzionaria, oltre che altamente provocatoria, anche se probabilmente non erano questi i suoi intenti iniziali. Ma il suo successo, arrivato anche da noi, ha portato persino a una produzione di una fiction, con il cantante Takayuki Masuda della band News nel ruolo del protagonista.

Così, oggi, Morimoto continua la sua attività nel “non fare niente” stimato dalle persone che hanno potuto godere dei suoi servigi: c’è chi ha fatto una passeggiata in compagnia senza sentirsi costretto in una conversazione e chi si è fatto coraggio per quella visita medica che rimandava da tempo proprio grazie al supporto di Morimoto, come riporta il quotidiano giapponese The Mainichi. E se nel mondo sono tante (più di quante potreste immaginare) le agenzie che offrono “amici in affitto” pronti tenerti compagnia, l’approccio di Shoji Morimoto è sicuramente particolare. L’unico rammarico? Non averci pensato anche noi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here