roma

Nel quartiere Garbatella di Roma spunta un murale molto particolare. Otre a riqualificare la zona della piazza antistante la metro B permetterà, grazie alla sua speciale vernice, di eliminare lo smog nelle vicinanze. 

Un pezzo di Roma nel murale ecologico

L’opera è denominata ‘Urban Fragments’ e nasce per mano di Maria Ginzburg, giovane artista italo russa che ha utilizzato una speciale pittura progettata da Airlite. Il progetto è in collaborazione con Atac e il Municipio VIII e nasce per mano dell’organizzazione no profit Yourban 2030. 

“Urban Fragments, attraverso il lavoro su pattern cromatici, non è solo opera d’arte, ma anche vero e proprio servizio al cittadino e al visitatore– spiega in una nota Yourban2030 riportata da Agenzia DiRE – L’opera offre, infatti, un’originale visione del quartiere, regalando a visitatori e passanti un’inedita mappa di Garbatella, mettendone in evidenza l’anima unica, insieme a monumenti e luoghi di interesse.”

Il murale, composto per tutti i suoi 36mq dalla particolare vernice, permetterà di assorbire lo smog di circa 7,7 auto benzina euro 6 al giorno. Il lavoro è comparabile allo sforzo di una piccola foresta di altrettanti 36mq. 

“La piazza – commenta Veronica De Angelis, presidente di Yourban 2030 – ingresso simbolico del quartiere Garbatella, diventa così da oggi un nuovo e originale accesso al quartiere, esempio di città che unisce le nuove tecnologie del Green Smart Wall e della vernice mangia-smog all’arte, alla riqualificazione urbana e alla vivibilità. Da oggi chiunque passerà da questa piazza avrà la possibilità di usufruire ai contenuti digitali informativi e di servizio offerti dalla tecnologia di prossimità dello smart wall e di guardare al quartiere Garbatella con sguardo nuovo. Urban Fragments è il nostro modo per valorizzare questo meraviglioso quadrante cittadino, caratterizzato dal barocchetto romano.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here