Sullo sfondo il palazzo della Banca centrale europea – Francoforte sul Meno, Germania

Si tratta di aste di rifinanziamento a beneficio delle banche centrali di paesi che, sebbene non appartenenti all’area euro, partecipano all’economia dell’eurosistema: ecco dunque “Eurep”, il nuovo meccanismo di “pronti contro termine”.

L’obiettivo del nuovo strumento

Disponibile fino al prossimo giugno 2021, si tratterà di uno meccanismo di backstop – infatti “Eurosystem repo facility for central banks” il cui costo è attrattivo pur essendo in condizioni avverse del mercato – che consente “a un ampio ventaglio di banche centrali – si legge dalla nota ufficiale della Banca centrale europea  –  di prendere a prestito euro contro debiti denominati in euro emessi da governi centrali ed istituzioni sovranazionali dell’area euro”.

L’istituto centrale fautore del nuovo meccanismo avverte che la contrazione dei debiti da parte di istituti extra-euro avverrà a fronte di garanzie adeguate.

Il motivo alla base

La Bce con tale strumento vuole in questa maniera rispondere agli istituti centrali che compartecipano all’economia ed allo sviluppo dei mercati finanziari all’interno dell’eurosistema: “l’Eurep – prosegue la nota – risponde alle possibili esigenze di liquidità dell’euro  in caso di disfunzione del mercato derivante dallo shock COVID-19 che potrebbe avere un impatto negativo sulla regolare trasmissione della politica monetaria della BCE”.

L’euro come valuta globale

“L’Eurep – conclude la nota – completa le linee di scambio bilaterale e pronti contro termine della Bce, e riflette l’importanza dell’euro nei mercati finanziari globali”. Si tratta, parafrasando tale costatazione dell’Istituto centrale, di una nuova era per la valuta europea che si sviluppa attraverso nuovi strumenti di debito, per i quali storicamente si è sempre contraddistinto il dollaro.

Foto di Bru-No; Fonte Pixabay.com

LEGGI ANCHE:

Pandemia e Quantitative easing: la Bce mette sul piatto altri 600 miliardi

Next Generatio EU: sul destino dell’Europa si decide il 18 luglio a Bruxelles

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here