jojolly

Di lavoro in nero si sente parlare ogni giorno. Ognuno di noi ha almeno un parente, un amico o un conoscente che qualche volta si è visto costretto ad accettare un lavoro in nero, pur di guadagnare qualcosa. Nel settore alberghiero, sembra diventata una pratica comune. Al centro di questa problematica nasce JoJolly, una startup italiana che permette di regolamentare l’incontro tra la domanda e l’offerta di prestazioni occasionali. Comprese le richieste last-minute, in crescita soprattutto per via della pandemia, viste le aperture intermittenti.

Jojolly in numeri

La piattaforma, ad oggi, ha raccolto ben 425 richieste da datori di lavoro che cercavano manovalanza occasionale, mettendoli in contatto con oltre 3mila lavoratori. Grazie a questo successo, la piattaforma può ora godere dell’investimento di 100mila euro ad opera di Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore.

Il suo funzionamento è semplice: organizzato come un marketplace, permette di snellire la burocrazia e favorisce l’incontro tra la domanda e l’offerta di personale, contrastando così il lavoro in nero. È proprio Jojolly a farsi carico della burocrazia, fornendo anche la copertura assicurativa e versando la ritenuta d’acconto in suo favore. Il sistema è ulteriormente affinato da recensioni e feedback in cui si valutano la professionalità e l’affidabilità dei lavoratori e dei ristoratori.

I numeri sorprendono soprattutto se messi in relazioni con gli anni di servizio di JoJolly: appena un anno e mezzo di attività. Attraverso la piattaforma, sono stati infatti eseguite oltre 7.500 prestazioni, da cui sono nati 130 posti di lavoro stabili.

Un successo che stupisce ancor di più se confrontati con i dati del lavoro in nero del settore alberghiero. Con oltre il 90% dei lavoratori che hanno avuto esperienze in nero e con il 54% che ancora presenta delle irregolarità nel contratto, si stima che il fenomeno del lavoro irregolare in Italia raggiunga il valore totale di 79miliardi di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here