Forum

Il web è fatto di luoghi virtuali che fanno ormai parte del nostro quotidiano e, a modo loro, anche dei nostri ricordi. Anche il web è mutato, lasciando indietro tipologie di siti e di community ormai obsolete. Prima che Facebook si affermasse come uno dei social più utilizzati al mondo, inglobando in sé funzioni prima ad appannaggio di più siti, esistevano comunità online fatte dagli utenti per gli utenti. Una parte di queste comunità era costituito dai Forum, che possiamo definire gli “antenati” dei gruppi Facebook odierni. Oggi sono utilizzati pochissimo rispetto a una decina d’anni fa, ma presto potrebbero tornare ad essere utilizzati. Vediamo perché.

Come funzionano

Forse definirli una sorta di “Gruppo Facebook” non è la definizione corretta, ma ci aiuta a delineare cosa sono i Forum agli occhi di non ne ha mai visto uno. Esistono due particolari circuiti in cui i Forum prendono vita: forumcommunity e forumfree. Questi circuiti si differenziano semplicemente per la data di creazione, ma sono identici in tutto e per tutto e fanno a capo anche allo stesso staff. Ogni utente del web può decidere di iscriversi ad uno dei due circuiti o ad entrambi, per partecipare alla vita dei forum di suo interesse. Si, perché di forum ne esistono a migliaia, su praticamente qualsiasi argomento esistente. Serie TV, cinema, lettura, giardinaggio, pesca: qualsiasi cosa possa venirvi in mente, è molto probabile che nei meandri del web esista un forum apposito.

I forum si differenziano dai siti web classici per la partecipazione attiva dei propri utenti. Questi possono creare delle discussioni (denominate topic), interagire con gli altri utenti, creare e rispondere a sondaggi e così via. Si fa quasi sempre riferimento a un regolamento creato dagli amministratori, ovvero i creatori del forum.

Ma da dove nascono?

Come abbiamo accennato, i forum nascono dagli utenti per gli utenti. Chiunque può decidere di creare un forum, applicargli un regolamento e gestirlo a piacimento. Anche per questo motivo, col tempo i circuiti si sono dotati di specifiche figure con i “poteri” e compiti più disparati. Quasi sempre troviamo gli amministratori (admin) creatori e supervisori del forum, che possono a loro volta nominare dei moderatori (mod) per controllare gli utenti e far sì che il regolamento venga rispettato.

Mi sembra familiare…

Arrivati a questo punto, avrete senz’altro notato delle similitudini sostanziali tra i forum e i gruppi Facebook. Ma c’è una sostanziale differenza tra i due “sistemi”, che potrebbe decretare un ritorno all’utilizzo dei forum da parte degli utenti, ovvero l’ordine.

I gruppi Facebook sono, per natura stessa del social, molto fumosi. Le discussioni vengono generate tramite i post, che hanno vita breve e non sempre compaiono nella nostra finestra di feed. Le comunicazioni da parte di amministratori e moderatori spesso passano in sordina, e anche se Facebook si è dotato di una funzione di “ricerca post”, molto spesso a distanza di pochi giorni vengono ricreate le stesse discussioni, proprio perché manchevoli di una “vetrina” in cui tenere tutto sott’occhio.

I forum, invece, sono composti da una pagina principale denominata “home page”. Da qui è possibile visionare le discussioni divise per categoria, controllare quelle già esistenti e quelle maggiormente attive. Il tutto in uno spazio in teoria sempre uguale, ma che invece muta proprio grazie alla creazione delle discussioni e alle interazioni tra utenti. Insomma: non si corre quasi mai il rischio di generare una discussione già avviata, ed ogni argomento (o tipologia d’argomento) ha la propria sezione e il proprio gruppo di discussioni sempre a portata di mano.

Un tuffo nel passato

Chi li ha vissuti li ricorda benissimo: alcuni avevano grafiche ricercate, altri invece molto spartani. Si poteva passare da forum colorati ad altri più formali. Ma l’esigenza di comunità, anche virtuale, non si è mai arrestato ed è uno dei motivi per cui i gruppi Facebook, oggi, sono così popolari. Ma da sempre se ne lamenta l’uso per quei piccoli dettagli che i forum, invece, hanno sempre avuto.

Viene da chiedersi, quindi, se i forum potrebbero essere ripopolati da queste esigenze richieste dagli utenti dei gruppi Facebook. Oppure sarà Facebook a cogliere la palla al balzo e a modificare la struttura dei suoi gruppi? Staremo a vedere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here