A cinque anni di distanza dall’enciclica papale che il Santo Padre aveva interamente dedicato alle tematiche ambientali per un cambiamento dei costumi degli uomini verso una sperata transizione sostenibile, presso la sala stampa della Santa Sede è stato presentato il nuovo documento “In cammino per la cosa comune – A cinque anni dalla Laudato Si’”.

Elaborato dal Tavolo Interdicasteriale della Santa Sede sull’ecologia integrale, il documento si offre come strumento di sprone per un impegno costante nella cura degli altri esseri viventi e della cosa comune.

Non un duplicato di Laudato Si’

Ha chiarito sin dal principio della conferenza il monsignore Robert Gallagher, bensì “rilanciare la ricchezza dei contenuti di un’enciclica che, sebbene abbia compiuto da poco cinque anni, è ancora molto attuale, come messo ancora più in luce dalla situazione mondiale determinata dalla pandemia da Covid-19”.

Con l’intento di rilancio, il monsignore ha poi esplicitato gli altri due obiettivi alla base della redazione del nuovo documento: “Offrire un orientamento sulla lettura dell’Enciclica promuovendone elementi operativi che scaturiscono dalle riflessioni contenute in essa e minimizzandone i rischi di fraintendimento; favorire la collaborazione tra i Dicasteri della Curia Romana e le Istituzioni cattoliche impegnati nella diffusione e nell’attuazione della Laudato Si’, valorizzandone le numerose sinergie”.

Un lavoro cominciato nel 2018

L’organizzazione e redazione dell’elaborato si conclude al termine di un percorso cominciato già due anni fa ed al quale hanno preso parte, tre le tante istituzioni tutte integrate per il “Tavolo interdicasteriale della Santa Sede sull’ecologia integrale”, la Congregazione per la Dottrina sulla Fede, il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, il Dicastero per la Comunicazione e numerosi altri.   

Foto di Artur Luczka; Fonte unsplash.com

LEGGI ANCHE

World Environment Day: che non sia soltanto una celebrazione

Pandemia e ambiente: il ritorno necessario delle api

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here