La filofobia è l’incapacità per il soggetto di provare sentimenti e stati d’animo inerenti l’amare l’altro da sé; il termine, infatti, deriva dal greco filia, che vuole dire “amore” e fobia, che vuol dire “paura”.

Chi soffre di filofobia, ha sicuramente a che fare con la paura dell’innamoramento che è una patologia assolutamente esistente. Non solo, può anche riguardare la paura di entrare in una relazione o di non essere in grado di mantenere nel tempo una relazione affettiva importante.

Chi soffre, in casi estremi, di filofobia può sentirsi solo e non amato e in generale questa patologia, può essere il risultato di precedenti esperienze traumatiche. Si soffre di filofobia anche a causa di comportamenti appresi dal contesto sociale in cui si è cresciuti.

Spesso, si convive con questa patologia perché non ci si rende conto di soffrirne ma sarebbe importante per vivere una vita relazionale più sana, farsi un’autoanalisi, imparare che esistono anche questo tipo di patologie e provare a farsi aiutare da uno specialista e fare terapia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here