Burger king

Dopo l’incredibile successo dell’iniziativa temporanea Rebel Whopper, Burger King ha deciso di implementare permanentemente una linea di panini e nuggets vegetariani. Più precisamente, sarà la soia l’ingrediente principale che andrà a sostituire la carne nei nuovi panini

Presto detto

Proprio oggi, 16 marzo, Burger King ha dato il via alla nuova offerta di due prodotti a base vegetale, facenti parte del menù Plant Based. La particolarità della “fake meat” utilizzata è che ha perfettamente la consistenza, il colore e prezzo identici alla normale carne di origine animale. E se ve lo state chiedendo sì, anche le calorie sono le stesse. L’azienda è talmente sicura su questo aspetto che, nei prossimi giorni, inviterà i clienti a trovare le differenze con un gioco.

Perché Burger King si dà alla soia?

Banalmente, per ampliare e anticipare la gamma di proposte vegetariane nella propria offerta. L’inserimento di questi prodotti permetterà di raggiungere una fetta di clientela particolare. Non si pensa solo ai vegetariani (che probabilmente non entreranno comunque da Burger King) ma a quella clientela che vuole semplicemente ridurre il consumo di proteine animali. Magari per una questione di salute, ma anche per un fattore ambientale. Mangiare meno carne, infatti, riduce le emissioni di gas serra provenienti dagli allevamenti intensivi di bestiame.

I prodotti

Saranno composti da un mix di soia, oli, albume d’uovo, grani e spezie. Non li produrrà Burger King in proprio ma saranno forniti dall’azienda Vegetarian Butcher. Attenzione però per i vegetariani interessati a provare i prodotti: i burger verranno comunque cotti sulle stesse piastre utilizzate per i normali burger di carne.

Burger king, che ha chiuso il 2020 con il 15% in meno nelle vendite a causa della pandemia, ha comunque deciso di investire in nuove offerte e prodotti per i propri ristoranti. Solo in Italia conta più di 220 punti vendita ed entro il 2021, nonostante appunto un fatturato in perdita, ha deciso di aprirne altri 10. Una rinnovata speranza per il futuro che ci sentiamo di condividere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here