Apple

Si è tenuto ieri, rigorosamente senza pubblico ma in diretta streaming mondiale (per noi alle ore 19:00) l’ormai immancabile appuntamento settembrino con le novità di casa Apple. I rumors non sono stati smentiti: ha fatto la sua comparsa la nuova serie di Apple Watch, insieme ai nuovi modelli di iPad e i tanto attesi iPhone 13. Scopriamoli insieme!

I nuovi Apple Watch

Schermo più grande, nuovi colori e nuove funzionalità. La Serie 7 degli orologi digitali targati Apple è forse la novità che più sa di novità, rispetto agli altri device presentati. Ingloberà al suo interno watchOS 8, ovvero la nuova versione del sistema operativo degli Apple Watch. Con watchOS 8, Apple sposa ancora di più la filosofia “fitness” che i suoi orologi portano con sé. Una delle nuove funzioni, infatti, prevede che l’Apple Watch capisca quando l’utente sta andando in bicicletta, permettendo di avviare uno speciale programma di workout. Ma non solo: l’evento Apple è stata anche l’occasione per presentare un nuovo servizio denominato Fitness +. Secondo l’azienda, il servizio di fitness è stato ideato e messo a punto per sposarsi alla perfezione con la nuova serie di Watch. Prevederà, come si può immaginare, programmi di allenamento per tutti i gusti (tra cui spicca lo Yoga). 

iPad si… aggiorna

Il modello base di iPad continua ad essere uno dei prodotti di punta per Apple, almeno per quanto riguarda il suo prezzo contenuto che lo fa preferire alle versioni più pompate. Per questo, il classico iPad non incontra particolari novità ma più che altro un sostanziale aggiornamento che ne migliora le prestazioni. Ospiterà al suo interno il cip A13 Bionic (lo stesso di iPhone 11) ed espande la sua memoria iniziale con 64 gb. I futuri acquirenti sicuramente apprezzeranno la presenza del True Tone, che arriva così anche sul modello base, e la nuova fotocamera. Il prezzo, come accennato, è rimasto invariato. Il che lo rende ancora (di più) un best buy.

Al suo fianco è stato presentato anche iPad mini, che invece si mostra con un design tutto nuovo e più simile all’iPad Pro. Monterà il chip A15 Bionic, ovvero l’ultimo progettato da Apple, che ne migliora notevolmente le prestazioni rispetto al modello precedente. Un’altra, sostanziale novità è rappresentata dalla connettività: finalmente una UBS-C e il sempre più diffuso 5G. 

La nuova generazione di iPhone

Forse i dispositivi per cui si attendevano più novità. Ma come per l’iPad base, hanno poco in più da offrire rispetto agli iPhone 12. Ma non per questo di scarso valore. Il design è rimasto invariato, con l’unica eccezione data dalle fotocamere (ora disposte in diagonale) e un notch più piccolo del 20%. A gran sorpresa, è stato confermato il taglio più piccolo del melafonino, ovvero il “mini”, nonostante il poco successo del suo predecessore con gli iPhone 12. L’iPhone 13 mini, da 5,4 pollici, andrà ovviamente ad affiancare l’iPhone 13 da 6,1 pollici. Questi nuovi modelli presentano prestazioni migliorate su tutta la linea, ma con una batteria che dura in media due ore in più dei modelli precedenti grazie al chip A15 Bionic. Aggiunta la modalità “cinema” per i video, che permette una messa a fuoco continua dei soggetti grazie agli obiettivi tecnologicamente più avanzati (e più grandi). Proprio grazie a questi migliora anche il comparto fotografico, ora capace di regalare scatti ancor più nitidi. 

Non da meno è la versione Pro, ancora con le sue varianti da 6,1 pollici e da 6,8 pollici della versione Pro Max. A differenza del 13 “base”, il Pro regalerà un’esperienza fotografica ancor più ricca: ogni fotocamera sarà infatti dotata della “night-mode”, per foto sorprendenti in qualsiasi situazione. Arriva anche una nuova funzione “macro”, per catturare i dettagli più piccoli (anche in video). Lo schermo non è da meno, che raggiunge la luminosità di 1200 nit e un refresh rate adattivo a 120 Hz, che rende scorrimento e animazioni più fluide. 

Apple presenta iPhone 13, nuovi iPad e Watch Series 7

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here