Main Force

Alla Federico II, un incontro sulle nuove opportunità nel mondo dello spettacolo

Ci sono interessanti prospettive per quanti intendono intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo. È in incremento la richiesta di professionalità vecchie e nuove. La creatività registra un’attenzione crescente anche a livello normativo. C’è grande fermento pure sul territorio campano. Per alcuni settori si raccolgono frutti del lungo lavoro di enti e associazioni preposti. Delle opportunità crescenti, degli strumenti legislativi dedicati, della rivoluzione profonda dovuta allo sviluppo delle nuove tecnologie digitali, delle nuove professioni, delle politiche di investimento, della ricaduta occupazionale si parlerà domani nel corso dell’incontro su ‘Le professioni dello Spettacolo. Le prospettive‘ che si terrà alla Federico II.

L’appuntamento è mercoledì 18 aprile alle 11 nella sede storica dell’Ateneo. Al tavolo Giancarlo Alfano, coordinatore del Corso di Laurea in Discipline della Musica e dello Spettacolo. Storia e Teoria, ha riunito Rosanna Purchia, general manager del Teatro di San Carlo, Maurizio Gemma, direttore Film Commission Campania, Tommaso Rossi, musicista e direttore artistico associazione Alessandro Scarlatti, Giuseppe Colella, presidente Coordinamento Festival Cinematografici Campani, Luigi Barletta, documentarista e docente Tecniche di ripresa audiovisiva, e Domenico Matania, co-founder Napulitanat. L’iniziativa è un’occasione per presentare a tutti, e in particolare agli studenti della Federico II interessati alle attività del mondo dello spettacolo, il sistema del lavoro e le prospettive che si aprono oggi a chi intraprende una carriera professionale nell’ambito dello spettacolo, musicale, teatrale, dell’audiovisivo.

Proprio a questo scopo si è deciso di mettere fianco a fianco i responsabili di alcune delle maggiori Istituzioni dello spettacolo in Italia e gli operatori che lavorano nell’ambito delle produzioni indipendenti e delle associazioni culturali. Gli operatori che si occupano della produzione, l’organizzazione, il supporto e la diffusione dello spettacolo sono infatti estremamente diversificati. Si tratta di un mondo professionale caratterizzato da grandi pulsioni dinamiche, in cui l’inventività e il cambiamento sono elementi di primo rilievo.
L’iniziativa sarà aperta dai saluti di Arturo De Vivo, Prorettore dell’Università Federico II, e di Edoardo Massimilla, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo.
L’incontro si terrà è mercoledì 18 aprile, alle 11, nell’Aula Pessina, presso l’edificio centrale, in corso Umberto I, 40, a Napoli.

SHARE